Blog: http://talentosprecato.ilcannocchiale.it

PSICOCOLORI



PSiCOCOLORI
     per il concorso

L'OCCHIO CHE BLOGGA
fai il tuo remake

di SOGNI&BISOGNI

remake italiano di
" L' avvocato del diavolo"
di
Taylor Hackford


PSICOCOLORI

                                               IL CAST  DI   PSICOCOLORI
                                il mio remake ( della serie  giocare per vivere )

regia:  Asia Argento,
fotografia: www.anonimoanomalo.ilcannocchiale.it ( ma ancora non lo sa )
e talentosprecato
scenografia: stanze semivuote. Colori, luci a volontà. Cercasi volontari.
sceneggiatura: volontari
soggetto: talentosprecato


SARA VALBUSA
Sara Valbusa  nel ruolo di Sara. Psicologa. Guidata
abilmente da Chiara, indurrà con un subdolo gioco psicologico 
di seduzione il suo ragazzo Daniele a disegnare per comprare l'anima dei piccoli acquirenti.
GERRY .A.P
Gerardo A.P. nel ruolo di Daniele, artista,  illustratore di racconti per bambini.
Innamoratissimo sarà l' unico  a
sentire che qualcosa non va ma si farà comunque usare.
Combattuto, molto.
Soffrirà più di tutti.
Sara prenderà le sue idee e le convoglierà verso il progetto diabolico di Chiara

ASIA ARGENTO
Asia Argento nel ruolo di  Chiara. Vecchia compagna di liceo di Sara.
 La trasformerà in un mostro sollecitandone le ambizioni e sollevando le sue parti nascoste
più cattive..Si rivelerà solo alla fine esserne la madre,
 il diavolo,
 Indossa i panni di un editore senza scrupoli.
Userà l'amore tra i due ragazzi per distruggerlo

GABRIEL GARKO
Gabriel Garko,  Martino, il "fratello" , un tempo si pensava fosse schizofrenico...
Ora ha compreso il suo destino: generare l' anticristo insieme a Chiara

Daniele ( GerardoA.P.) e Sara (Sara Valbusa) sono una coppia molto affiatata di 30enni  . Vivono insieme in un appartamento ancora da ristrutturare in una periferia di Milano. Hanno la fortuna di riuscire a passare insieme allegramente quasi tutta la giornata. Daniele lavora entusiasta per pochi soldi come  illustratore di fiabe per bambini. Fa quasi tutto in casa. Trasmette i suoi lavori via mail alla casa editrice. Di tanto in tanto riesce a farsi pubblicare anche qualche vignetta sui giornali locali. Sara è spesso la sua musa. Se gli è vicina lui trova l’ispirazione e le sue mani lavorano abili senza la sua testa. Sara è laureata in psicologia, ma l’unico lavoro retribuito che riesce a fare è gestire con passione un forum on line sui disagi adolescenziali. Daniele le suggerisce spesso le risposte e Sara non resiste alla tentazione di fare,  a volte, l’ultimo ritocco alle opere di Daniele. Il tutto tra sorrisi, piccole liti, risate, grandi risate.

Una domenica pomeriggio Sara va a comprare il gelato, da sola, per fare una passeggiata e stare un po' con se stessa. Viene fulminata dagli occhi azzurri di una bimba bionda nella carrozzina. Il tempo si ferma. Sara viene rapita da un flash. Le tornano in mente gli occhi di Martino (Gabriel Garko), il suo primo ragazzo, schizofrenico.Vedeva sempre strane figure intorno e sentiva  voci ... E’ per lui che si era iscritta a psicologia. Si volta e vede una strana figura di donna familiare ma non la riconosce subito…Poi tutto si chiarisce. La donna è  Chiara ( Asia Argento), sorella di Martino, sua compagna di banco al liceo. Da ragazzina le stava sempre incollata causandole sensi di colpa non indifferenti . Sara aveva spesso voglia di scrollarsela di dosso. Da ragazzina Chiara era piuttosto in carne.Ora le sembra una modella dei giornali. Le due si abbracciano e vanno insieme a prendere il gelato…Chiara le racconta di essere diventata un’importante  editrice, prendendo il posto di suo padre, morto in un’incidente. Sara le racconta del suo ragazzo. Scatta immediata la previsione di un importante incarico per Daniele. Informato  della cosa, il ragazzo, che ama la propria estatica e semplice condizione di vita si dimostra un po’ seccato e titubante.C’è la casa da ristrutturare però e  un figlio tra i sogni, così accetta, anche per via delle  pressioni di Sara.

Chiara chiede a Daniele di prendere parte ad un lavoro per dei brevi cartoni  animati da inserire in degli spot per bambini. Sara viene assunta come psicologa per lo stesso progetto ed inizia a subire un certo fascino da parte dell’amica.

 

L’ "amica" la consiglia, la guida e le chiede di stare particolarmente vicina a Daniele  durante l’elaborazione della tavole che iniziano ad assumere dei tratti differenti rispetto allo stile dell’artista. Il prodotto venderà se saranno sollecitate alcune pulsioni dei bambini, le dice Chiara. Ogni fotogramma dell’animazione contiene un subdolo messaggio all’acquisto di certi prodotti, alla discriminazione de deboli, alla bellezza, alla magrezza, alla violenza, alla vittoria a tutti i costi.

Sara è completamente influenzata da Chiara e a sua volta, con un complicato gioco di seduzione, guida Daniele nell’elaborazione dei fotogrammi.

Nel frattempo ricompare Martino . Ora sta benissimo. E’ diventato uno splendido uomo e si occupa della gestione economica dell’impresa editoriale di famiglia.

Daniele è insofferente ma ama follemente Sara e cerca di autoconvincersi che non c’ è niente di male. Inizia a bere e a farsi di coca, come Sara, come Chiara, come Martino come gli altri del gruppo….Qualche cartone inizia  a passare in tv. Sara e  Daniele si comprano una nuova casa. Sono ricchissimi ma ai sorrisi si sostituiscono ghigni di lurido piacere. Daniele inizia a provare dei sensi di colpa incredibilmente feroci. Non così Chiara che, infastidita e sempre più ambiziosa, si riavvicina a Martino ….

Stanno per fare l’amore quando Chiara appare, come dal nulla, nella stanza rossa e rivela a Sara la verità: Martino non è suo fratello, ma il fratello di Sara stessa …Sara  è sconvolta. Figlia adottiva non ha mai conosciuto la sua vera famiglia. Non è tutto però. Chiara inizia assume le sembianze di un angelo rosso fuco, come la camera e la sua immagine inizia a quintuplicarsi fino all’infinito…Martino prende di forza Sara e cerca di violentarla. "Sara sei fertile. Sei mia figlia, come Martino. Io sono il diavolo e ho bisogno che voi diate alla luce l’anticristo"….si sente nella sala..


..Con un urlo  incredibile Sara si ritrova lungo distesa per la strada, sotto gli occhi della gente che proprio non riesce a capire come  il saluto di una bella bimba dagli occhi azzurri abbia potuto spaventarla a tal punto….

 

Tornata a casa in tutta fretta trova Daniele intento a finire una tela, una di quelle che ha da sempre deciso di tenere per loro.  E’ un regalo per Sara, solo per lei. E’ un capolavoro  dei suoi, forse il più  esaltante. Sara pensa:"si può vendere questo però. In fondo la casa è da ristrutturare”….



" L' avvocato del diavolo"
di
Taylor Hackford
 
la trama del film originale
da Wikipedia:
" La storia narra l'ascesa al successo di Kevin Lomax (Keanu Reeves), avvocato di successo in provincia, e della moglie Mary Ann (Charlize Theron). Lomax non ha mai perso una causa e, dopo aver difeso con successo un professore accusato di stupro, viene assunto dal potente studio legale Milton di New York.

Qui conosce il proprietario dello studio stesso, John Milton (Al Pacino), che gli assegnerà cause di omicidio ambigue e lo porterà verso una deriva personale che lo allontanerà dalla moglie e lo condurrà a pensare sempre più al proprio successo e invaghirsi di un'altra donna (Connie Nielsen). In realtà egli non si sta rendendo conto che sta vendendo l'anima la diavolo, e non in senso metaforico..."




Pubblicato il 7/5/2006 alle 20.36 nella rubrica STORIE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web